Trecase, volontario dal pollice verde innaffia le piante dell’Ufficio postale

volontario-1Chi l’ha detto che in periodi di crisi economica come quello che stiamo attraversando non c’è spazio per la gratuità? Di certo a Trecase non è così. Nello spazio antistante l’Ufficio postale cittadino, poco prima che gli impiegati si mettano al lavoro davanti ai rispettivi computer, un pensionato dal pollice verde innaffia le piante nei vasi posizionati lungo la scalinata di ingresso. Un’attività necessaria per evitare che tutto vada in malora con il caldo torrido di queste ultime settimane. Tutto avviene in pochi minuti sotto lo sguardo incuriosito degli utenti, i quali non mancano di esprimere il loro apprezzamento per il gesto altruistico e per la perizia con cui il volontario porta a compimento il suo lavoro.

Il diretto interessato si schermisce: eppure, a dimostrazione dell’attaccamento alle piante, è solito portare con sì tutti gli attrezzi necessari. “Non faccio nulla di particolare – ripete l’uomo, socio dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Torre Annunziata prima e di Pompei poi e con una lunga militanza nel mondo dello scoutismo – senza acqua quelle piante non possono vivere”. Evidentemente la dedizione al bene comune è una caratteristica che, con il passare degli anni, non si perde. Nemmeno quando la divisa, per forza di cose, deve rimanere riposta nell’armadio di casa.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *