Trecase, videomessaggio del sindaco sull’emergenza rifiuti nel paese

de-lucaHa scelto di rivolgersi direttamente ai cittadini con un video per invitarli a rispettare tempi e modalità della raccolta differenziata. Il sindaco di Trecase, Raffaele De Luca, seduto alla scrivania del suo studio, ha spiegato le ragioni delle criticità che hanno portato al ritorno dei cumuli di spazzatura per strada. Non siamo ai livelli dell’emergenza di qualche anno fa, ma la situazione potrebbe prendere una brutta piega.

Il titolare della fascia tricolore ne è ben consapevole e lo dice a chiare lettere ai cittadini che lo hanno rieletto con un autentico plebiscito: “abbiamo una problematicità per quanto riguarda il conferimento dei rifiuti indifferenziati; gli impianti deputati a questo non riescono a recepire le quantità di rifiuti che si producono”.

Secondo l’avvocato prestato alla politica “la situazione potrebbe aggravarsi da un momento all’altro, perché un impianto della regione dovrebbe bloccarsi del tutto”.

Il vertice dell’ente locale invita, perciò, tutti  a mantenere la calma, anche se con il caldo la presenza dei sacchetti di plastica, oltre ad essere un pugno nello stomaco di chi guarda (ivi compresi i tanti turisti che, da un po’ di tempo a questa parte, stanno visitando con sempre maggiore interesse la fascia pedemontana del Vesuvio) produce effluvi poco piacevoli e rischia di innescare anche una crisi di carattere igienico – sanitario: “Ci stiamo attivando sia con gli enti sovraordinati, sia direttamente per il tramite dei nostri valenti funzionari per trovare delle soluzioni alternative”.

A Trecase questa fase di difficoltà legata ai rifiuti arriva al culmine di un periodo nero che ha caratterizzato anche la campagna elettorale. Uno dei temi del dibattito che ha preceduto il voto è stato lo stato di abbandono delle arterie della periferia del paese trasformate in discariche a cielo aperto da criminali senza scrupoli che vi hanno sversato di tutto, senza preoccuparsi minimamente delle conseguenze. Nel frattempo l’appello lanciato a tutti è quello di collaborare il più possibile e a rispettare gli orari per il conferimento e i giorni del calendario della raccolta differenziata, sperando che la fase critica passi al presto…

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *