Trecase, presto riaprirà i battenti la Biblioteca Comunale

20150528_093750La Biblioteca Comunale di Trecase tornerà a funzionare per la gioia di studenti, cultori di storia locale e persone in cerca di lavoro. Il raggiungimento di questo importante traguardo si deve all’assessore Luisa Stanzione che ha appena fatto approvare dalla giunta una proposta di delibera per l’affidamento in forma gratuita del servizio di gestione e apertura al pubblico della Biblioteca comunale ad associazioni di volontariato del comprensorio.
L’organo di governo locale, tutti presenti ad accezione dell’assessore Nunzio Barone, in considerazione del fatto che la Biblioteca civica, collocata all’interno della casa comunale, è sprovvista di personale, ragione per la quale il servizio, allo stato attuale, non è funzionante, ha pensato bene di ricorrere al mondo del Terzo Settore. Il tutto anche in considerazione del fatto l’Amministrazione Comunale intende promuovere l’attività culturale e, di conseguenza, offrire alla cittadinanza un luogo ricreativo e di aggregazione culturale.

Sarà, dunque, a breve emanato un avviso pubblico per il coinvolgimento di Associazioni di Volontariato regolarmente costituite che espletano attività culturali senza scopo di lucro che si impegnino ad assicurare il funzionamento della struttura al fine di consentire agli utenti di poter accedere alle consultazioni librarie ed all’utilizzo delle postazioni internet. Secondo quanto è stato stabilito il bando dovrà prevedere la partecipazione di Associazioni, anche non riconosciute, ma regolarmente costituite e operanti sul territorio comunale o nei comuni limitrofi da almeno 3 anni, con finalità culturali, socio educative e senza scopo di lucro nonché la presentazione di progetti per la gestione e l’apertura al pubblico della biblioteca comunale. La durata minima della collaborazione sarà di due anni ma è stata contemplata la possibilità di rinnovo per un periodo equivalente qualora il progetto venga condotto in modo soddisfacente e previo accertamento del pubblico interesse e la convenienza al rinnovo del rapporto. Lo svolgimento del servizio, essendo gratuito, non prevede alcun compenso o rimborso spese. Inoltre, data la mancanza di rilevanza economica dell’impianto stesso, non si prevede alcun canone per la gestione e il comune provvederà alla pulizia dei locali ed alla fornitura di energia elettrica, senza dimenticare il pagamento delle utenze necessarie.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *