Trecase, don Ciro Esposito “promosso” monsignore

 don-ciro-monsignoreIl trecasese don Ciro Esposito, attuale parroco della Chiesa di Santa Teresa del Bambino Gesù a Torre Annunziata, è Cappellano di Sua Santità ed assume pertanto il titolo di “monsignore”. A decretarlo è stato il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo metropolita di Napoli che ha insignito anche altri parroci della provincia di Napoli. Un modo per sottolineare la fedeltà alla Chiesa ed il servizio svolto nell’interesse della comunità di riferimento.

Don Ciro è attualmente anche vice-decano del XIII Decanato che comprende le parrocchie dei Comuni di Trecase, Boscotrecase, Torre Annunziata e Torre del Greco e ricopre anche l’incarico di vicario giudiziale del Tribunale ecclesiastico diocesano. Il vicario giudiziale è un incaricato della diocesi che ha potestà ordinaria di giudicare casi nel tribunale ecclesiastico diocesano. Il vicario giudiziale può anche farsi assistere da aiutanti vicari giudiziari (o vice-officiales). La nomina a Cappellano di Sua Santità giunge a coronamento di una lunga carriera nelle file della Diocesi di Napoli, dove ha diretto anche l’Ufficio Matrimoni, facendo sempre emergere il suo acume e la sua dedizione alla Verità.

Laureato in Matematica nell’Università “Federico II” di Napoli, già docente incaricato nel medesimo ateneo, arbitro di calcio della sezione Aia di Torre Annunziata negli anni Settanta dove è arrivato a calcare i campi dell’Interregionale, don Ciro si è avvicinato al presbiterato con una discreta esperienza di vita alle spalle. Ha compiuto il quinquennio Filosofico-Teologico ed ha conseguito la licenza e il dottorato in Diritto Canonico presso la Pontificia Università San Tommaso Angelicum. È stato Parroco di S. Maria del B.C. e S. Antonio in Torre Annunziata nel 1977/1978, Parroco di S. Maria delle Grazie in Trecase dal 1979 al 1987. Poi ha retto la Parrocchia S. Anna a Boscotrecase dal 01/12/1996 al 15/09/2002. D’ora in avanti Torre Annunziata può annoverare tra i suoi presbiteri due Cappellani di Sua Santità: monsignor Raffaele Russo, rettore della Basilica di Santa Maria della Neve che ricade nella giurisdizione della Diocesi di Nola e, per l’appunto, monsignor Ciro Esposito. In festa anche la città dove il neo monsignore ha mosso i primi passi e dove continua a risiedere in una piccola abitazione ad un tiro di schioppo dal centro storico e dal Santuario della Madonna delle Grazie e San Gennaro.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *