Trecase, il casertano D’Iorio nuovo capo del Settore Urbanistica e Ambiente

ppL’ingegnere Giovanni D’Iorio è il nuovo responsabile del Settore Urbanistica e Ambiente del Comune di Trecase. Il giovane professionista ha partecipato all’avviso pubblico di selezione indetto per occupare la poltrona lasciata vacante dall’architetto Francesco Mattiello che si è dimesso per motivi personali. Sei le domande di partecipazione pervenute al protocollo del Comune di Trecase. A questo punto è stata nominata la Commissione per esaminare i titoli posseduti dagli aspiranti dipendenti. L’organismo è stato presieduto dalla segretaria generale del Comune, Elena Setaro che insieme agli altri componenti della Commissione ha passato in rassegna e verbalizzato i documenti pervenuti.

Esaminati i curricula pervenuti, il sindaco Raffale De Luca ritenuto che D’Iorio, laureato in ingegneria civile e iscritto all’Albo della provincia di Caserta, risultasse in possesso di specifici elementi di professionalità, competenza ed esperienza tali da rendere il maggiore livello di professionalità necessario allo svolgimento dell’incarico di responsabile del settore. Di qui l’adozione del relativo decreto che è stato pubblicato nell’albo pretorio e sul sito istituzionale del Comune di Trecase. Al giovane professionista, classe 1987, originario di San Felice a Cancello, è stata, dunque, inviata la comunicazione con la quale è stato assunto a termo determinato, vale a dire fino alla scadenza del mandato del sindaco, a tempo pieno e con inquadramento della categoria D.

A D’Iorio tocca un compito per nulla facile, quello di non far rimpiangere i suoi predecessori Anna Mesolella, proveniente dall’Università degli Studi di Napoli “Federico II” che durante la sua permanenza a Trecase ha vinto un concorso indetto dall’Amministrazione capitolino e, ovviamente, si è trasferita a Roma dove espleta il suo incarico presso il primo municipio dell’Urbe e Francesco Mattiello, chiamato a sostituire la Mesolella che, per ragioni familiari, ha dovuto lasciare l’incarico ma si era ben inserito nella macchina amministrativa di Trecase, godendo della fiducia incondizionata del primo cittadino e della segretaria generale del Comune che, data la sua lunga esperienza e “militanza professionale” presso il Palazzo di via Manzoni, ben conosce i meccanismi che sottendono il lavoro alle dipendenze dell’ex frazione di Boscotrecase, oggi comune autonomo.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *