Trecase, arriva il bando per la gestione della Villa comunale di via Tortora

facciata-comuneAnche la Villa Comunale di via Monsignor Francesco Tortora e gli impianti ubicati all’interno di essa (parco giochi, bocciodromo, impianto elettrico e impianto idrico di servizio del parco, arredo urbano e piantumazione arborea, etc.) saranno gestiti da un soggetto privato per sette anni. Questa è l’intenzione dell’amministrazione guidata dal sindaco Raffaele De Luca che ha pubblicato il relativo bando. La concessione potrà essere rinnovata per altri sette anni e  prorogata nelle more della esecuzione del nuovo bando. Responsabile Unico del Procedimento è l’architetto Francesco Mattiello Responsabile del Settore Urbanistica. L’Amministrazione comunale vuole concedere al concessionario la possibilità di installare un chiosco, obbligatoriamente dotato di servizi igienici, per la somministrazione di bevande e alimenti a fronte della pulizia, manutenzione della stessa e del mantenimento della struttura in condizioni di sicurezza e decoro urbano e della pulizia dei servizi igienici che verranno installati. “Il nostro obiettivo – spiega il primo cittadino – è quello di ottimizzare la fruizione della stessa attraverso la creazione di servizi, la messa in sicurezza degli spazi e strutture, il miglioramento estetico e l’organizzazione di vari eventi e di animazione”. Non a caso l’ente locale si propone l’obiettivo della migliore fruibilità da parte dei cittadini nonché quello del perseguimento di finalità di utilità sociale, culturale ed aggregative. Dal bando si evince che il Concessionario dovrà corrispondere annualmente al Comune di Trecase il canone concessorio risultante dall’offerta economica presentata. La base di gara è di seimila euro corrispondenti ai canoni di sette anni (in quanto viene stabilito un canone annuo minimo di euro 1.000 da versare al Comune, oltre IVA se dovuta a norma di legge, ridotto del 50% i primi due anni. Il concessionario dovrà provvedere, a proprie spese, alla gestione, la custodia e sorveglianza delle strutture e delle attrezzature esistenti all’interno della Villa Comunale, alla manutenzione ordinaria delle aree a verde, a quella degli impianti tecnologici ivi esistenti ed alla custodia del giardino atta a prevenire danneggiamenti a piante o cose da parte del pubblico presente. Il termine per la presentazione delle offerte scade il 20 giugno prossimo alle ore 12.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *