Trecase, anche la D’Angiò al concorso dell’Osservatorio  Cittadini del sito Unesco

Balducci Stamattina nella Sala dei Baroni del Maschio Angioino, alla presenza del Sindaco De Magistris , dei sindaci di alcune città della provincia di Napoli e di numerose scuole del territorio campano si è conclusa la   quarta edizione del concorso promosso dall’Osservatorio  Cittadini del sito UNESCO. Il tema scelto per questo anno scolastico è stato “Dialogo tra i popoli – dall’antico al contemporaneo “. Tra le scuole iscritte alla competizione anche l’Istituto Comprensivo D’Angiò di Trecase. La partecipazione è stata fortemente sostenuta dalla Dirigente Scolastica Dott.ssa Agata Esposito sensibile alla valorizzazione, difesa e tutela del patrimonio artistico culturale del territorio.
L’Istituto D’Angiò ha partecipato con un contributo sviluppato dalle prof Rosa Maiorino Balducci e dalla Prof.ssa Rosaria Di Lauro . I laboratori scolastici attraverso un itinerario di scoperta e riscoperta delle proprie tradizioni hanno stimolato gli alunni alla conoscenza degli aspetti identitari , materiali ed immateriali del proprio territorio sviluppando senso di appartenenza. Il viaggio di scoperta è iniziato dalla cantina del 1757 vicina alla  Chiesa di S.M. delle Grazie. Attraverso la voce narrante della “Cantina” il racconto ha riproposto storia ed uso dei prodotti tipici locali;ha emozionato con il ricordo della narrazione del Presepe Napoletano nei giorni dell’Avvento. La chiesa di santa Maria delle Grazie come il centro storico di Trecase sono stati siti di riferimento e conoscenza come parte integrante del percorso turistico artistico culturale. L’adesione al concorso ha costituito un’esperienza significativa per alunni famiglie docenti e sindaci nel proporre di sviluppare nelle nuove generazioni la consapevolezza del valore del patrimonio storico, artistico culturale dei siti tutelati dall’Unesco. Con il concorso si è conclusa anche la lunga e brillante carriera scolastica della professoressa Maiorino. Una insegnante che, per la sua verve culturale, ha avvicinato migliaia di ragazzi alla passione per il mondo dell’arte e della cultura. Da Pagine Vesuviane l’augurio di godersi il meritato riposo, senza mai rinunciare a promuovere la cultura della bellezza.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *