Boscotrecase, impazza il toto – assessori

 

Ormai è questione di ore. Il sindaco Pietro Carotenuto si appresta a condurre la maggioranza verso il rimpasto in giunta. La decisione è prossima, anche perché da una settimana circa la vita politica (non quella amministrativa) si è in qualche modo fermata, in attesa che il titolare della fascia tricolore faccia le valutazioni del caso. Si tratta di un passaggio ampiamente previsto, oggetto di specifico accordo in fase di compilazione della lista. A meno di soprese, allo stato alquanto improbabili, conoscendo anche il tipo di percorso compiuto fino a questo momento, si accingono ad entrare nella “stanza dei bottoni” del Comune di Boscotrecase Luigi Servillo, Maria Sella, Annarita Campanile, Carmela Sorrentino e Ciro Raiola.

Servillo, figlio d’arte – il papà Bartolomeo detto Bartolo, funzionario direttivo dell’Inps – è avvocato penalista del Foro di Torre Annunziata. In giunta si troverà fianco a fianco con la sua collega Maria Sella che ha alle spalle una lunga militanza come attivista nelle file del fu Partito Democratico della Sinistra. Annarita Campanile, consulente del lavoro, è figlia del consigliere boscorealese, Gaetano, nipote, a sua volta, di quel Sergio Campanile, già consigliere comunale di Boscotrecase, autore, nel corso degli anni Novanta, di leggendarie requisitore che all’indirizzo dell’allora first lady Agnese Borrelli. Carmela Sorrentino (detta “Lina”), docente e formatrice, moglie del pianista e compositore Catello Cannavale, è stata finora consigliera delegata alle associazioni. Infine Ciro Raiola, il più “anziano”, dopo l’imprenditore Saverio Vitulano, dell’attuale coalizione di governo, è una vecchia conoscenza della politica locale, capace di trovare sempre nuovi stimoli e sbocchi.

Come è facile intuire il nodo più difficile da sciogliere per il giovane titolare della fascia tricolore è quello delle deleghe. Chi prenderà il posto del vicesindaco Francesco Monteleone? Tra gli aspiranti, considerato l’apporto dato dal duo Federico (Nello) – Servillo (Bartolo) alla coalizione, c’è senza dubbio l’avvocato Servillo. Ma la poltrona potrebbe anche essere assegnata ad una donna. Non ci resta che attendere l’annuncio ufficiale da parte di Pietro Carotenuto che è sigillato nel suo ufficio al piano nobile del Palazzo di via Rio per decidere il da farsi…

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *