Boscoreale, il Cesaro – Vesevus si apre al territorio

cesaro vesevus“Insieme per il futuro dei giovani nel nostro territorio”. Questo il titolo del Convegno di Studio – orientamento organizzato presso la Sala Auditorium del “Cesaro – Vesevus” di Boscoreale.
L’istituto si è aperto al territorio per presentare a genitori ed alunni le sue svariate tipologie di indirizzi di studio che può offrire: dal Liceo di Scienze Umane allo Scientifico, passando per l’Afm (l’ex Ragioneria), il Cat (l’ex geometra) e poi l’agrario, l’odontotecnico, il biotecnologico ed il Cpia (che è il Corso Serale per Adulti). Il tutto distribuito tra la sede di Boscoreale e quella di Torre Annunziata.
Una iniziativa, questa, fortemente voluta dalla dirigente scolastica Rita Jervolino che, insieme ad un corpo docente molto motivato, è impegnata per rilanciare l’immagine della scuola nella consapevolezza che i futuri studenti potranno contare su percorsi di formazione culturale con un’ampia gamma di crescita e di sbocchi lavorativi legati al diploma finale al termine del quinquennio.
“Il nostro obiettivo – ha affermato la preside – è quello di garantire concretamente il diritto alla formazione, al lavoro, alla salute, alla felicità ed alla crescita sociale nel proprio territorio in una dimensione ecosostenibile, assemblando sinergie e condivisioni con i vari organi amministrativi, politici, sociali ed ecclesiastici”.
Insomma la scuola che, anziché chiudersi in sé stessa, si apre al contributo delle migliori energie presenti sul territorio per offrire un sapere tecnico – scientifico di cui si avverte un grande bisogno, specie in questo particolare frangente della vita del nostro Paese, e, perché no, anche per formare la classe dirigente del futuro.
Molte le autorità che sono intervenute, tra cui l’assessore regionale alla pubblica istruzione, Lucia Fortini, i sindaci di Boscoreale, Antonio Diplomatico, Torre Annunziata, Vincenzo Ascione, Trecase, Raffaele De Luca, Boscotrecase, Pietro Carotenuto. E poi i vertici locali della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza, monsignor Raffaele Russo, Rettore della
Pontificia Basilica “Ave Gratia Plaena” di Torre Annunziata, nonché decano della zona pastorale ricadente nella giurisdizione ecclesiastica della Diocesi di Nola, genitori, docenti orientatori, studenti di scuola secondaria di primo e secondo grado. I docenti di indirizzo ed orientatori hanno presentato le opportunità di offerta formativa distribuite tra i vari indirizzi di studio. Al termine non poteva mancare un momento conviviale con il tradizionale scambio di auguri in vista delle imminenti Festività Natalizie.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *