Se fosse un film horror, di quelli che trasmettono ansia e terrore fin dalle prime sequenze, si intitolerebbe “Non aprire quel cancello”. Ma talvolta la realtà è capace