Trecase, videosorveglianza: ok al progetto di fattibilità

videosorveglianzaIl Comune di Trecase batte un colpo sulla sicurezza che, da sempre, rappresenta un problema molto sentito dall’opinione pubblica. Finalmente si comincia a fare sul serio. Con buona pace di quanti hanno atteso uno scatto di orgoglio da parte dell’amministrazione. Questa volta il sindaco De Luca e la sua squadra hanno dimostrato la volontà di cambiare rotta. Gli uffici della municipalità vesuviana hanno avuto il via libera dalla giunta comunale di chiedere al Ministero dell’Interno l’attivazione dei contributi stanziati dalla Legge n. 205 del 27 dicembre 2017 per la realizzazione del Sistema Integrato di Sicurezza Urbana mediante un impianto di videosorveglianza del territorio comunale. Gli “occhi elettronici” consentiranno agli agenti della polizia locale ed alle altre forze dell’ordine che hanno competenza sulla fascia pedemontana del Vesuvio di tenere sotto controllo il territorio, in modo da poter prontamente intervenire sollecitamente nel caso in cui avvengano fatti tali da mettere in pericolo l’ordine e la sicurezza pubblica.

Per attivare la procedura l’Ufficio Tecnico Comunale, attraverso il geometra Antonio Iovino, ha redatto un’apposita progettazione di fattibilità tecnica ed economica dei lavori dell’importo complessivo di € 450.013,00. Oltre ai lavori a base d’asta (€ 307.000,00) e gli oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso (€ 16.000,00) sono previste forniture (€ 35.000,00). Tutte queste voci vanno ad aggiungersi le ulteriori somme a disposizione della stazione appaltante, tra cui le spese tecniche interne relative al RUP e per la funzionalità dell’Ente (€ 6.460,00), quelle tecniche per il progetto definitivo ed esecutivo (€ 8.075,00), quelle relative alla direzione lavori ed al coordinamento della sicurezza in fase esecutiva (€ 8.075,00) e le spese tecniche per collaudo delle strutture ed in corso d’opera. Senza dimenticare gli importi dovuti per collaudi e verifiche, commissioni giudicatrici e pubblicità legale. Il tutto conduce ai quattrocentocinquantamila euro stanziati. L’approvazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica, ad opera della compagine di governo guidata dal sindaco Raffaele De Luca, costituisce modifica e integrazione al programma delle Opere pubbliche per il triennio 2018/2020. Il progetto, peraltro, non prevede l’esproprio di aree di proprietà privata.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *