Trecase, lotta a sacchetto selvaggio: arrivano i falchi del Vesuvio

falchiTempi duri per chi non rispetta le regole della raccolta differenziata. La giunta comunale guidata dal sindaco Raffaele De Luca ha appena dato il via libera ad una convenzione con l’associazione I Falchi del Vesuvio – Corpo faunistico zoofilo ambientale e protezione civile organizzazione di volontariato Onlus con sede in Trecase che già in passato ha collaborato con l’ente locale. Le guardie, coordinate dall’esperta presidente Sandra Ardito, dovranno provvedere alla vigilanza riguardo la raccolta dei rifiuti all’interno del territorio del Comune di Trecase

in autonomia e/o in affiancamento alla Polizia Municipale, alla Mappatura e segnalazione di abbandoni incontrollati di rifiuti, al controllo e all’applicazione dei provvedimenti sindacali in materia ambientale ed alla sensibilizzazione dei cittadini in merito alla raccolta differenziata dei rifiuti, dedicando tempo anche a momenti nelle scuole al fine di promuovere l’informazione e sensibilizzazione alla raccolta differenziata dei rifiuti. L’amministrazione ha dunque deciso di avvalersi dell’opera dei Falchi, dal momento che, in base alla legge, il servizio di repressione dei reati contro l’ambiente e di controllo del deposito e della raccolta dei rifiuti solidi urbani può essere affidato ad un’associazione di volontariato che per statuto svolga attività senza scopo di lucro.

Lo schema di convenzione precisa che nello svolgimento dei compiti sopra indicati, l’associazione I Falchi del Vesuvio opererà in accordo con l’Ufficio Tecnico e con il Comando dei vigili urbani del Comune di Trecase, in conformità con la normativa vigente in materia, provvedendo a segnalare le infrazioni rilevate. La  durata della convenzione è stabilita in mesi 6 dalla stipula e che, per tale periodo, il Comune riconoscerà al raggruppamento un rimborso forfetario mensile pari a Euro 300,00  quale mero rimborso spese a copertura delle spese sostenute.

Con l’affidamento dell’incarico ai volontari il Comune di Trecase dichiara guerra agli sversatori di rifiuti su tutto il territorio comunale. Un fenomeno, questo, in grande crescita, che è stato portato, di recente, all’attenzione generale da una iniziativa della opposizione consiliare, dal momento che i consiglieri comunali Gerardo Grieco e Alfonso Fortunato, insieme all’ex assessore ai lavori pubblici, Nunzio Barone, hanno scoperto una discarica abusiva a ridosso dell’entrata secondaria di quella che sarà la nuova ala del cimitero dell’ex frazione di Boscotrecase.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *