Trecase, l’assessore Porzio lascia l’incarico

porzioL’avvocato Giuseppina Ilia Porzio non è più un assessore della giunta De Luca. La giovane professionista ha rassegnato le sue dimissioni irrevocabili della carica. “Dagli ultimi accadimenti che hanno interessato questa amministrazione – si legge nella missiva indirizza al primo cittadino – è emerso un quadro politico a me poco chiaro che mi pone nella necessaria condizione di riflettere sulla posizione da assumere”. Di qui l’ulteriore considerazione che “tale contesto non è in linea con la serena prosecuzione dell’espletamento dell’incarico” di assessore.

Porzio ha, comunque, precisato, a scanso di equivoci, “che resta fermo l’impegno di portare a termine il mandato di consigliere comunale che mi è stato affidato dagli elettori e che pertanto continuerò responsabilmente a sostenere e contribuire a qualsiasi provvedimento che abbia come obiettivo la tutela e la promozione degli interessi dei cittadini”.

È evidente che la decisione di uscire dalla giunta è maturata in occasione delle ultime due concitate sedute del consiglio comunale di Trecase che si sono svolte il 21 e il 24 dicembre scorso. Entrambe le riunioni sono state caratterizzate da una accesa conflittualità tra gli esponenti maggioranza e dell’opposizione.

In particolare nel mirino il gruppo di minoranza – coordinato, nella circostanza, dal consigliere Gerardo Grieco – era finita una delibera legata alla variazione di bilancio, regolarmente approvata dalla giunta municipale ma non ancora pubblicata, né inserita nel fascicolo a disposizione dell’opposizione per un mero errore materiale di un dipendente dell’ente locale. L’ex assessore aveva pubblicamente riconosciuto la fondatezza dei rilievi mossi dagli avversari, divenendo anche protagonista di uno scambio di battute al veleno con la presidente del consiglio comunale, Anna Fusco.

L’avvocato prestata alla politica, specializzata in diritto della previdenza sociale, porterà a termine il suo mandato da consigliere da “battitrice libera”, nel senso che valuterà, di volta in volta, il contenuto dei provvedimenti proposti dall’amministrazione.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *