Trecase, il j’accuse di Paduano (Pd): “Sulla tensostruttura colpevole indifferenza”

paduano“Per quale motivo la tensostruttura adiacente l’ex scuola media di via Carlo Cattaneo non è ancora aperta? Come mai si privano gli sportivi del paese di un impianto così importante, visto che, a suo tempo, è stato emesso certificato di regolare esecuzione dei lavori e, allo stato, non risultano ulteriori elementi ostativi?”. A porre queste domande (nella speranza che un esponente dell’amministrazione risponda) è la consigliera comunale del Pd, Claudia Paduano che si è rivolta ai mass media stanca di essere “rimbalzata” da un ufficio all’altro: “nella mia qualità di consigliera comunale ho chiesto una relazione dettagliata sulla storia della tendostruttura pochi mesi dopo il nostro insediamento, ma la mia istanza è stata ignorata”. La documentazione di cui è in possesso, peraltro reperita, a singhiozzo, risale al 2005, successiva alla sua realizzazione che risale agli anni Ottanta.

Tutto comincia quando la giunta presieduta dall’allora sindaco Gennaro Cirillo (8 giugno) approva il progetto preliminare relativo ai lavori di ripristino strutturale della tendostruttura di via Carlo Cattaneo. L’organo di governo prende atto di un contributo regionale di 150mila euro e provvede ad approvare il Progetto preliminare. Dopo l’estate (il 18 ottobre) arriva il via libera a quello definitivo. La gara viene aggiudicata ad una impresa di Milano che prende in consegna il cantiere il 19 aprile 2007, con tanto di verbale sottoscritto presso il comune. I rapporti tra l’ente locale e la ditta non sono idilliaci. Vengono anche fatte delle contestazioni scritte; ciò nonostante non accade nulla di particolare e vanno avanti anche pagamenti, fino all’ultima tranche. Siamo a luglio 2009 quando il responsabile unico del procedimento, “accertato che i lavori sono stati regolarmente eseguiti, giusta Certificato di Regolare Esecuzione”, attesta che si può pagare l’impresa.

Ma è proprio questo il “neo” individuato dalla consigliera Paduano che è avvocato e docente di materie giuridiche ed economiche: per opere al di sotto di certi parametri economici, il Certificato di Regolare Esecuzione sostituisce il collaudo: “Se, dunque, era tutto in regola – si domanda – perché la tendostruttura da allora non è stata mai utilizzata ed è stata abbandonata al suo destino? Chi era l’assessore ai lavori pubblici dell’epoca?”. Non ci resta che andare a bussare alle porte del Palazzo di via Manzoni per verificare se chi di dovere intende rispondere ai quesiti della “pasionaria” del Pd di Trecase…

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *