Trecase, ecco gli aspiranti impiegati ammessi alla prova orale

 È stata fissata per venerdì 24 gennaio alle ore 11 presso la casa comunale di Trecase la prova orale del concorso pubblico per la copertura di due posti di “istruttore amministrativo” a tempo indeterminato part-time nel settore Affari Generali. Sono dieci i candidati ammessi a questa ulteriore fase della selezione che si terrà nella Sala giunta del Palazzo di città: Maria Esposito, Raffaela Genovese, Daniela Pernice, Rosalba Civale, Francesca Talvetti, Giuseppe Magnete, Sara Caprio, Regina Terlino, Aniello Gagliardi e Anna Di Palma.

Una nota a firma della presidente della Commissione, Elena Setaro, che è la segretaria generale dell’ente, e della responsabile del procedimento, Rosa Russo, informa che i candidati dovranno presentarsi presso la sede d’esame muniti di un documento di identità personale in corso di validità. La mancata presentazione nell’ora di inizio e nel luogo indicato per la prova orale sarà considerata come rinuncia a partecipare al concorso.

La prova orale consiste in un colloquio individuale a contenuto tecnico professionale, mirato ad accertare le conoscenze tecniche specifiche dei candidati, la padronanza di uno o più argomenti, la capacità di sviluppare ragionamenti complessi nell’ambito degli stessi. Secondo il bando, gli argomenti verteranno sulle stesse materie della prova scritta. La valutazione sarà resa nota al termine di ogni seduta mediante affissione, nella sede d’esame, dell’elenco dei candidati esaminati con l’indicazione del punteggio da ciascuno riportato.

Nell’ambito dell’esame la commissione verificherà, con il supporto di componenti esperti aggiunti o con i testi e quesiti predeterminati nella soluzione, l’accertamento della conoscenza della lingua inglese e la conoscenza delle applicazioni informatiche più diffuse. A tali prove non sarà attribuito un punteggio autonomo, ma il giudizio di idoneità o non idoneità. La valutazione di non idoneità determinerà la non inclusione nella graduatoria di merito.

Dal Comune ricordano che la scelta del part-time è stata imposta dalle limitate risorse economiche a disposizione. È, comunque, previsto che con il collocamento a riposo di altre risorse gli assunti beneficeranno della trasformazione del contratto a full time.

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco Raffale De Luca: “Con l’espletamento delle prove prosegue il nostro progetto di rinnovamento generazionale della macchina comunale che abbiamo avviato da tempo anche sulla scorta di una gestione virtuosa dei conti”. “Non posso che ringraziare i cittadini che hanno partecipato al bando, mettendosi in gioco – ha proseguito il titolare della fascia tricolore – ed i membri della commissione esaminatrice che stanno lavorando alacremente per selezionare i più meritevoli”. “Sono certo – conclude l’avvocato “prestato” alla politica, al suo secondo e ultimo mandato consecutivo – che i nuovi dipendenti del Comune di Trecase sapranno interpretare al meglio il loro ruolo, affrontando il lavoro quotidiano che li aspetta con lo stesso piglio e la determinazione che hanno dimostrato nel corso delle varie fasi del concorso”.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *