“Trecase domani” farà politica ma (forse) senza partecipare alle elezioni

46379447_292258041396789_1017443272424947712_n“Vogliamo fare politica, ma quella con la P maiuscola, avendo ben chiaro da parte stare: sempre e comunque dalla parte dei cittadini”. Così l’avvocato Antonio Cirillo, presidente della neonata Associazione socio – politica “Trecase domani” ha spiegato le ragioni della nascita del sodalizio, sottolineando come, a suo giudizio, siano infondate le voci secondo cui l’entrata in scena del nuovo soggetto sarebbe propedeutica ad un progetto più ampio, di natura elettorale. Questa eventualità, a dir il vero, è decisamente esclusa anche da altri esponenti della organizzazione accorsi in gran numero al Teatro “Corelli” di via Regina Margherita per la prima manifestazione pubblica. Com’era prevedibile il cinema era gremito in ogni ordine di posto. Molti gli osservatori politici invitati che si sono accomodati in platea. Tra questi l’ex sindaco Gennaro Cirillo, gli ex assessori Umberto Celentano e Vincenzo Perna, e poi i consiglieri di opposizione Gerardo Grieco e Vincenzo Tortora, l’assessore all’agricoltura Giuseppina Ilia Porzio. Senza dimenticare la società civile con il presidente della Pro Loco, Luigi Trapani, la presidente e parte del direttivo de “La fenice vulcanica” di Boscotrecase e tanti altri. “Aspirazioni, opportunità e prospettive”: questo il titolo della tavola rotonda cui hanno preso parte Maria Laura Cirillo, il sindaco di Trecase Raffaele De Luca, invitato per il doveroso saluto istituzionale (che, però, è entrato molto nel merito dei temi dibattuti dai relatori) e poi il presidente del Consorzio di tutela del vino Vesuviano, Ciro Giordano, Antonella Giglio, presidente del distretto turistico Atargatis, Maria Leone di Slow Food Condotta Vesuvio. Ha moderato il convegno il collega Domenico Imperatore. L’associazione “Trecase domani” è nata dall’osservazione dell’oggi e con lo scopo, domani, di dare un’alternativa socio politica al territorio, analizzando quelle che sono le istanze, le problematiche e le criticità della comunità per farle proprie, al fine di studiarne ed individuarne la risoluzione. Per questo non ha come riferimento partiti politici preconfezionati, ma soltanto la volontà di partecipazione alla vita della comunità locale. Molti non si sono limitati ad ascoltare gli interventi, ma, a margine dell’evento, hanno rivolto domande e esposto problemi che saranno affrontati nei prossimi giorni dai numerosi professionisti che hanno dato vita al sodalizio. Questa rinnovata voglia di impegno fa ben sperare per il prossimo futuro, quando gli abitanti dell’ex frazione di Trecase saranno chiamati ad eleggere il nuovo sindaco e il consiglio comunale.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *