Trecase, arriva il “governo ombra” del Pd

simone-sirto-pd“Nominerò un “governo ombra”, ossia, un gruppo di lavoro formato da persone, anche della società civile, con i quali creeremo dei gruppi tematici che avranno il compito di vigilare sull’azione amministrativa e costruire proposte programmatiche”. Lo annuncia il segretario del Partito democratico di Trecase, Simone Sirto.

Ormai le elezioni sono alle spalle. Il Pd ha iniziato un percorso diverso con una classe dirigente nuova.  Quali sono le vostre priorità rispetto all’amministrazione?

“La coalizione di centro destra ha vinto in modo netto le elezioni ed ha il dovere di governare. Siamo all’opposizione, come è giusto che sia, e le nostre priorità sono i cittadini di Trecase. Perché, al di là delle diverse posizioni ideologiche, c’è un paese da governare e migliorare, sotto tanti punti di vista. Anche se al momento, registriamo un atteggiamento dell’amministrazione assolutamente a senso unico. Ad esempio non è stata presa minimamente in considerazione, la nostra idea riguardo la decisione di installare lo spartitraffico in gomma su largo Prospero Sorrentino: siamo assolutamente contrari, in quanto non è stato raggiunto l’obiettivo sperato, ma si penalizzano le attività commerciali presenti in quella zona”.

Trecase si trova con una guida marcatamente di destra, con un esponente di Fratelli d’Italia ed una della Lega. Come pensate di riguadagnare il consenso dei vostri concittadini?

“Bisogna ridare centralità al partito, bisogna ritornare a rappresentare i problemi della gente e mi creda, a Trecase i problemi sono tanti. Veniamo da diversi anni, in cui il centro sinistra ed il Pd in particolare, non ha avuto una linea guida capace di intercettare questi problemi e farsene carico. Oggi, ci troviamo di fronte ad un consiglio comunale, negli uomini e nelle idee, marcatamente di destra e lo vediamo quotidianamente anche attraverso i social e nelle azioni che mettono in campo. A breve, usciremo con una cosa assolutamente innovativa per il nostro paese. Da segretario del Partito Democratico, in accordo con il coordinamento, nominerò un “governo ombra”, ossia, un gruppo di lavoro formato da persone, anche della società civile, con i quali creeremo dei gruppi tematici, che avranno il compito di vigilare sull’azione amministrativa e costruire proposte programmatiche, da sottoporre all’amministrazione e che vadano nell’esclusivo interesse dei cittadini di Trecase”.

Ci sono state voci di una rottura con i vostri consiglieri comunali: sono vere?

“Non so queste voci da dove e da chi siano uscite, ma a me poco interessano. Io, da segretario del PD, ho il dovere di attenermi alle azioni ufficiali, nel rispetto dei nostri iscritti e della storia che rappresentiamo. Di ufficiale, ad oggi, con estremo dispiacere, registro la mancata conferma di tesseramento al partito del consigliere comunale Vitiello Antonino, che io personalmente ritengo un ragazzo valido ed una persona perbene. Penso, che oggi, ancora più di ieri, sia necessario cominciare un lavoro serio, fatto con chi ha veramente voglia di impegnarsi e lavorare. Abbiamo perso troppi anni, Trecase e i trecasesi hanno bisogno di noi”.

 

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *