Terzigno, domani studenti e istituzioni in marcia per la legalità

“Terzigno in marcia per la legalità”. E’ questo il nome dell’evento che si terrà domani  28 Marzo con ritrovo alle 10,00 presso l’Istituto “Giuseppe Giusti” in Via Sant’Antonio a Terzigno, per un corteo fino alla Piazza Troiano Caracciolo del Sole. La “Marcia per la legalità”, sostenuta dal sindaco Francesco Ranieri, gode del Patrocinio morale del Comune di Terzigno e intende rappresentare la forma diretta di dissenso e contrarietà ad ogni tipologia di malaffare ed illegalità nei nostri territori. L’evento, voluto dalle dirigenti, sia della Scuola Primaria “San Domenico Savio”, Emilia Marone, che della Secondaria “Giusti”, Carmela Mascolo, oltre che dall’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Terzigno, Genny Falciano, partirà dalla “Giusti” per percorrere il Corso Enrico De Nicola, svolterà a destra per Viale Luigi Vanvitelli e poi a sinistra per Via Gionti, per entrare nel Comune dove, attraverso un passaggio interno solitamente chiuso, si giungerà direttamente in Piazza Troiano C. Apriranno il corteo con uno striscione i più giovani alunni della Primaria, a seguire quelli dell’Istituto Giusti, a cui si affiancheranno le autorità e tutti i rappresentanti delle associazioni coinvolte, “Libera – Associazioni, nomi e numeri contro le mafie”, “Legambiente” e le altre organizzazioni locali che hanno aderito, tra queste “N’ata Storia” e “Ferma le tue mani”, oltre che genitori e cittadini di Terzigno, per gridare all’unisono il loro “no all’illegalità”. Sfileranno, per le strade cittadine con slogan e musiche di Emal Metal, Fabrizio Moro, Emma Marrone ed altre, tutti insieme, almeno 400 perone tra studenti, autorità civili e militari, associazioni e cittadini, per giungere poi in Piazza Troiano Caracciolo, dove si terranno interventi istituzionali, letture, majorette dell’ICS “Giusti”, canti a cura del coro della Primaria e rappresentazioni varie degli alunni delle scuole coinvolte. Per concludere, si avrà l’inaugurazione del “Salotto contro le violenze”, voluto dall’assessore Falciano e realizzato con pedane in legno riciclate e adattate a panchine, dipinte di colore diverso dagli alunni in collaborazione con le associazioni “N’ata Storia!” e “Ferma le tue mani”. Differente tinta, rispetto all’illegalità che rappresentano: rosso contro il femminicidio, blu contro il bullismo, multicolore contro il razzismo, e così via. Significativa e caratteristica la panchina di colore verde, identificando la salvaguardia dell’ambiente, che contiene anche delle piantine di rosmarino nella spalliera. “Abbiamo deciso – dichiara l’Assessore Falciano – di sfilare tutti insieme: Scuola, Comune, Associazioni e Cittadini, anche per lanciare un messaggio positivo ai nostri ragazzi. Su questo tema nessuno può tirarsi indietro e per questo avremo una massiccia partecipazione alla giornata di legalità, che sarà anche una giornata di festa e colori, perché il territorio si riconosce in questa manifestazione e nei principi che porta avanti tutta la Comunità di Terzigno, sia scolastica che istituzionale e cittadina”.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *