Archivi tag: Vesuvio

Il Vesuvio meraviglia del creato, convegno a Boscotrecase il 3 dicembre

Vesuviodi Luigi Balzano

Si terrà giovedì 3 Dicembre alle ore 18,30 presso l’aula consiliare del Comune di Boscotrecase la conferenza sul tema: “Il Vesuvio meraviglia del creato nella prospettiva dell’Enciclica “Laudato si’” di Papa Francesco”. L’evento culturale organizzato dall’Assessorato alla Cultura e Spettacolo vuole essere un ulteriore momento di riflessione sul pensiero di Francesco che, nel recente viaggio in Afric,a ha ancora una volta sottolineato l’importanza del rispetto del creato.

Il Vesuvio, una delle meraviglie del creato, spesso violentato e deturpato dagli uomini, chiede maggiore rispetto. Eppure è una montagna che tanto ha dato alle popolazioni locali. Ebbene ‘a muntagna, così come ancora chiamano il Vesuvio gli anziani e i contadini delle nostre contrade ci lancia dai suoi 1280 metri un ulteriore messaggio: rispettare l’ambiente e dare alle generazioni che seguiranno un mondo meno inquinato, vivibile e godibile.

Lo stesso messaggio che Papa Francesco ha voluto come tema centrale della sua Enciclica. Nel corso della conferenza sarà presentato il volume “Laudato si” l’Enciclica di Papa Francesco raccontata ai ragazzi (e agli adulti) del nostro direttore, Carmine Alboretti, che ha mosso i primi passi della sua carriera proprio come corrispondente dall’area vesuviana per prestigiose testate giornalistiche (Il Mattino, Il Roma, Radio Montecarlo, ecc.).

La prefazione del volume è di monsignor Michele Pennisi, arcivescovo di Monreale, nonché componente del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace. Si tratta del dicastero della Santa Sede che si occupa della tutela dei diritti fondamentali dell’uomo e di tutto ciò che concerne il rispetto della persona umana.

Alla conferenza parteciperanno il sindaco di Boscotrecase Agnese Borrelli, l’Assessore alla cultura e spettacolo Nicola Cirillo; relatori Stefania Spisto presidente de Il Quaderno Edizioni, Tonino Scala, giornalista e scrittore, e l’autore, firma de La Discussione, di cui è stato caporedattore centrale, e de La Voce sociale, quotidiano online di ispirazione cattolica che ha diretto fino a febbraio.

BICICLETTANDO CON BOSCO BIKERS TEAM

Tappa: Vesuvio by night
NOTTURNA L’appuntamento con il gruppo è fissato per le ore 20,00. Sì avete capito bene per le ore 20,00. Ma dove vanno a quest’ora i bikers vesuviani? Forse un giretto nei dintorni per sgranchire le gambe? Ebbene sì, questa sera rimaniamo con le nostre bici all’ombra del Vesuvio, anzi al buio… perché il nostro obiettivo, la nostra escursione è proprio il nostro amato Vesuvio. Saliamo sulla strada provinciale Panoramica verso Terzigno, quella che comunemente chiamiamo Zabatta. Abbiamo pedalato poco più di 6 chilometri sul comodo asfalto della provinciale quando, all’altezza della strada denominata via Vicinale Lavarella, giriamo a sinistra e ci inoltriamo su per la campagna vesuviana. La strada è sterrata, c’ è ancora luce, ma arrivati nei pressi della Tenuta Giugliano, un bellissimo agriturismo, tipico vesuviano, proseguiamo a sinistra su per la stradina che ci porterà fino a quota 680 metri. Non prima di aver acceso le luci! Tutti i Bosco bikers sono muniti di torce sia sulla bici che sui caschi. Li accendiamo, anche perché il buio incombe. E luce sia! I potenti leed delle nostre torce illuminano la strada. Qualche tratto è particolarmente accidentato ed occorre scendere dalla bici. Siamo a questo punto ritornati sulla strada Matrone, il sentiero che sale da Boscotrecase; lo percorriamo per qualche centinaio di metri prima di imboccare un altro bellissimo e battuto sentiero del parco, quello del trenino a cremagliera così chiamato perché si vede chiaramente l’antico percorso della funiculare. La salitella è abbastanza impegnativa e piena di curve poi raggiungiamo uno slargo. NOTTURNAIl panorama è di quelli mozzafiato, Napoli è tutto uno splendore di luci, la foto ricordo è un obbligo! Scendiamo sulla provinciale che da Ercolano sale al Vesuvio, torniamo verso casa. A questo punto qualcuno del gruppo visto l’ora, sono circa le 23, propone almeno una pizza perché intanto è sopraggiunto un po’ di appetito. La serata per i Bosco Bikers si conclude alla Pizzeria Dolfi di via Cardinal Prisco a Boscotrecase…alla prossima pedalata.
Un saluto a tutti da Bosco Bikers Team
Antonio Del Sorbo

HOTEL PALAZZO ROSENTHAL TRECASE

Nel Parco Nazionale del Vesuvio, questo albergo di recente realizzazione, vanta una vista mozzafiato sul Vesuvio,da un lato, sulla costiera sorrentina e Capri, dall’altro. La sua vicinanza alle grandi attrazioni turistiche del comprensorio vesuviano, l’eccezionale panorama che si gode dalle sue camere, la cucina tipica regionale sono i pezzi forti di questo quattro stelle che offre che offre alla propria clientela servizi di ottimo livello.
Contatti: Tel. 081.8619210 www.palazzorosenthal.compalazzo rosentalpalazzo rosental

Gli alunni della “Matteo della Corte” adottano le domus di Pompei

PMarinadi Cinzia Gentile

Gli alunni della scuola media “Matteo della Corte” adottano le domus dell’antica Pompei. L’appuntamento con la  “Vita tra le antiche Mura” è per domani dalle ore 9 e 30 alle ore 13 e 30, presso l’Auditorium. L’iniziativa è stata autorizzata dalla Soprintendenza Speciale di Pompei Ercolano e Stabia.
“La manifestazione finale – spiega la dirigente scolastica Francesca Martire – ha come obiettivi generali la promozione delle capacità progettuali dei ragazzi, lo sviluppo dell’autonomia nell’organizzazione del lavoro e nella ricerca multimediale, la promozione della conoscenza del patrimonio artistico, storico e ambientale del proprio territorio”.
L’evento finale prevede l’esposizione rappresentativa delle “tabernae pompeiane” con l’allestimento di una mostra di manufatti realizzati a seguito di specifiche ricerche dagli alunni della Scuola secondaria di primo grado. Ci sarà anche l’esibizione coreografica di alcuni alunni della scuola primaria del plesso Pontenuovo rievocativa del periodo storico. Sarà allestita, inoltre, una mostra fotografica di immagini rappresentative delle città gemellate, Pompei e Tsumagoi, legate dal “comune destino” di vicinanza ad un vulcano che le ha devastate nell’antichità. Alla manifestazione interverranno la dirigente scolastica, gli alunni, i genitori, i docenti, il personale della scuola e le autorità cittadine.