Archivi tag: programma

Lotteria per finanziare la Festa patronale di Sant’Anna a Boscotrecase

s-annaÈ in corso di svolgimento la Lotteria 2015 finalizzata a finanziarie le attività istituzionali della Parrocchia di Sant’Anna a Boscotrecase. Si tratta di un sistema escogitato per veicolare le risorse che i devoti intendono devolvere per la Festa patronale all’insegna della massima trasparenza. Nessuno, infatti, è autorizzato a bussare di porta in porta per chiedere contributi ed offerte. Ed anzi il consiglio è che se si dovessero presentare persone che avanzano richieste simili occorre rivolgersi alle forze dell’ordine del territorio.   L’acquisto dei biglietti, del valore di 2,50 euro cadauno, dà diritto a partecipare alla estrazione finale che si svolgerà il 3 agosto prossimo. In palio ci sono ben quindici premio messi a disposizione da esercenti commerciali boscotrecasesi: si va dal punto luce alla collana, dal bracciale alla set di batteria, fino ad arrivare ai buoni spesa.

Al momento il parroco, don Rosario Petrullo, ed i suoi più stretti collaboratori sono impegnati a definire gli ultimi dettagli del programma religioso e civile della Festa patronale. Come di consueto i vari eventi cominceranno verso la fine del mese di luglio e si protrarranno fino alla prima settimana di agosto. Tra i momenti particolarmente suggestivi la cerimonia di deposizione dell’omaggio floreale alla Santa da parte del sindaco in carica a nome di tutta la cittadinanza, la processione cittadina con la partecipazione del clero, dell’Ordine Francescano Secolare e di tutte le realtà dell’associazionismo locale, sia laico che cattolico (in modo particolare da seguire è l’ultimo tratto in cui la Statua miracolosa fa rientro in Parrocchia, con il sottofondo musicale della banda, gli applausi e le lacrime dei fedeli).

È un legame antico quello tra i boscotrecasesi e la nonna di Gesù, protettrice delle partorienti. Una devozione fortissima: la Santa, oltre che per agevolare le nascite, è invocata per tenere a bada le intemperanze del Vesuvio. Tutti a Boscotrecase conoscono l’episodio, magistralmente raccontato da Matilde Serao, di quando la Statua fu condotta in processione dai fedeli verso il fiume di lava che scendeva dalla “Montagna”. E il fronte incandescente si fermò…