L’Oplontina si arrende alla capolista Limatola (video)

F.C. OPLONTINA – LIMATOLA 4 – 2 (0 – 2)

 F.C. OPLONTINA: 24 Fabiano, 16 Sorrentino, 4 D’Ammora, 7 Esposito, 8 Mazzocchi, 10 Ferraioli, 11 Brunelli (k), 91 Cirillo, 92 Conò, 13 Stiano, Longobardi. All. Falcone.SPORTING LIMATOLA: 1 La Gatta, 2 Gigliofiorito, 3 Infante, 4 Esposito, 5 Caliendo, 6 Iazzetta, 7 Arvonio, 8 Esposito, 9 Starace, 10 Iannotta, 11 Russo. All. Parisi. ARBITRI: Romano di Salerno e Simone di Napoli. Cronometrista: Vallecano di Salerno. AMMONITI: D’Ammora, Ferrante, Esposito, Ferraioli e Brunelli per l’Oplontina, Russo per il Limatola. Allontanato mister Falcone per proteste. MARCATORI: Gigliofiorito (L), Iannota (L), Ferraioli (O), Esposito (O), Iannotta (L) Esposito (L).

BOSCOREALE – L’Oplontina chiude il 2018 tra le mura amiche con una sconfitta contro una squadra, il Limatola, che ha dimostrato di meritare la testa della classifica. E non a caso nel doppio confronto ha conquistato sei punti. Gli ospiti sono riusciti a imbrigliare Ferraioli e compagni con una fase difensiva davvero eccezionale. E si sono dimostrati fatali nelle ripartenze. Non poco, comunque, sulla tranquillità dei calcettisti di casa hanno influito le decisioni della coppia arbitrale. Entrambi i direttori di gara sono apparsi in giornata decisamente no. Ma sarebbe troppo facile addossare tutta la colpa della sconfitta alle “giacchette nere”. L’Oplontina si è mostrata un po’ sottotono rispetto alle ultime gare con tanti errori tecnici e individuali. L’assenza di Nenè, vittima di un infortunio, si è fatta sentire. Il gruppo ha perso compattezza e lucidità, anche se ha rischiato di riprendere la partita con doppio guizzo di Ferraioli e Esposito. È evidente che non bisogna abbattersi, perché il campionato è ancora lungo e una sconfitta, per quanto amara, non cancella quanto di buono è stato fin qui realizzato. Pochi attimi dopo il fischio d’inizio capitan Ferrante colpisce il palo. La gara ben presto prende una piega diversa. Il Limatola, con passaggi precisi e veloci costringe i vesuviani ad arretrare, fino al gol di Gigliofiorito, bravo a depositare in rete dopo una corta respinta di Fabiano. Il raddoppio arriva al termine di una bella azione personale di Russo che serve a Iannotta la palla dello 0 a 2 su un piatto d’argento. Esposito, poi, colpisce il palo su tiro libero. Verso la fine Mazzocchi, smarcato da Ferraioli, colpisce il legno. All’inizio della ripresa viene negato un rigore macroscopico a Cirillo, atterrato in area da un avversario. Gli arbitri inspiegabilmente fischiano il fallo contro. Così come ammoniscono Ferrante per simulazione in seguito ad un’altra caduta. La tensione sale alle stelle. Capitan Ferrante non demorde; intercetta un pallone e lancia Ferraioli che fa secco La Gatta in uscita. Dopo la rimessa in gioco Mario Esposito ruba palla ad Arvolio e scarica in rete tutta la rabbia accumulata in campo. Quella che potrebbe essere la svolta della partita si trasforma in un boomerang, perché il Limatola, anziché perdere la bussola, la ritrova e torna a insidiare la difesa oplontina. Ancora Iannotta riesce a beffare Fabiano, approfittando dell’ennesima dormita difensiva. Lo stesso Iannotta colpisce il palo su tiro libero. Su una ripartenza Esposito finalizza un assist di Iannotta. Ferraioli, nel finale, sbaglia un tiro libero.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *