L’Oplontina non si ferma più, battuto anche lo Stregoni Five Soccer

la-squadraF.C. OPLONTINA – STREGONI FIVE SOCCER 5 – 4 (2 – 2 pt)

OPLONTINA: 24 Fabiano, 16 Sorrentino, 4 D’Ammora, 5 Ferrante, 7 Esposito, 9 Ciabatta, 10 Ferraioli, 11 Brunelli, 17 Ruoccolano, 91 Cirillo, 92 Conò, 2 Amirante. All. Falcone. STREGONI FIVE SOCCER:1 Prozzillo, 20 Maio, 31 Campoluongo, 6 Spagnuolo, 2 Ianiello, 9 Russo, 11 Lanni, 14 De Simone, 13 Pazzi, 8 Griffini,  10 Romano, 5 Offreda. All. Sorice ARBITRI: Arminio di Nola e Sannino di Napoli. CRONOMETRISTA: Tirone di Benevento. MARCATORI: Nenè (2), Ferraioli, Esposito, Cirillo per l’Oplontina, Ianiello (2), Russo (2). AMMONITI: D’Ammora (O), Russo (S)

BOSCOREALE – L’Oplontina supera l’esame di maturità Stregoni con una gara di carattere. Vittoria meritata, quella dei ragazzi di Falcone, contro un avversario tra i più forti del campionato. Mister Sorice, al di là delle assenze di oggi, può contare su un gruppo che darà filo da torcere a tutti. Ancora una volta i vesuviani si sono complicati la vita da soli con diversi errori in fase difensiva. Alla fine, però, Ferraioli e compagni sono riusciti a trovare il bandolo della matassa, cogliendo una vittoria di prestigio che fa morale e classifica. La prima frazione di gioco si apre con una violenta conclusione di Russo. L’Oplontina passa in vantaggio con Nenè che, dopo aver conquistato palla nella propria metà campo, si lancia verso l’area avversaria. La sua conclusione viene respinta da Prozzillo che nulla può sulla ribattuta. Una bella ripartenza degli Stregoni consente a Ianiello, solo davanti alla porta, di siglare il pareggio. Ferraioli cerca la gloria con una bella imbucata ma sulla sua traiettoria trova ancora una volta l’estremo ospite: sul rimpallo Brunelli conclude a lato. Il raddoppio arriva su un’autorete. Cirillo, smarcato da Fabiano nella insolita veste di regista avanzato, tira verso la porta. La palla impatta un difensore e finisce in rete. Come di consueto i vesuviani fanno harakiri. Un disimpegno da dimenticare di Brunelli è all’origine del calcio di rigore che consente a Russo di rimettere la gara in equilibrio. Al rientro in campo gli Stregoni passano subito con Ianiello su azione d’angolo. I padroni di casa pareggiano al termine di un’azione rocambolesca nel corso della quale si infortuna capitan Ferrante. Russo direttamente su calcio di punizione illude i propri supporter. Il gol scuote i ragazzi di Falcone. Nel momento più importante della gara arrivo il ruggito di Ferraioli, autore di una conclusione violentissima che si insacca alle spalle di Prozzillo. A cinque minuti alla fine il ritmo sale alle stelle. Su una ripartenza D’Ammora a colpo sicuro colpisce il palo. Il gol della vittoria è una perla di Marione Esposito che di tacco dà inizio ai festeggiamenti dei compagni e dei tifosi.

Le pagelle dell’Oplontina

Fabiano: bravo sia con le mani che con i piedi. Voto: 7,5; Sorrentino: s.v. D’Ammora: il palo gli nega la soddisfazione del gol. Ottima prestazione. Voto: 8; Ferrante: peccato per l’infortunio. Soffre ma non si arrende. Voto 7. Esposito: regala la vittoria ai vesuviani con un gol strepitoso. Voto 8,5; Nenè (Ciabatta): ormai non si ferma più. Voto 8,5; Ferraioli: ben imbrigliato dagli avversari ruggisce al momento giusto. Voto: 8,5; Brunelli: al di sotto dei suoi standard soliti. Voto 6-; Ruoccolano: all’inizio della gara sembra un po’ affaticato, man mano vieni fuori alla sua maniera. Voto: 7-; Cirillo: quando entra in campo, non si risparmia. È il futuro dell’Oplontina insieme a Conò. Voto 8; Conò: ordinato e preciso. Attacca e difende con grande grinta. Voto 8. Amirante: gara senza particolari sbavature. Voto 6,5 All. Falcone. Con la serie di vittorie che è riuscito a conquistare merita il plauso di tutto l’ambiente. Voto 8

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *