Halloween da paura, all’Antico Cellaio l’animatore arriva nella bara

bara-fuori-al-localeLa notte di Halloween, si sa, può succedere di tutto. Ma trasportare l’animatore dj di una serata all’interno di una vera bara di legno è un’idea che supera di gran lunga le improvvisate di bambini e adulti al suono di “Dolcetto o scherzetto”. È accaduto all’Antico Cellaio di via Panoramica a Boscotrecase.
Una trovata, senza dubbio, originale, quella di Giuseppe Fasolillo e dei suoi più stretti collaboratori che hanno pensato bene di stupire i loro clienti. Ma non solo. Perché qualche automobilista di passaggio ha davvero creduto di imbattersi in un qualcosa di estremamente lugubre.
Prima di fare il suo ingresso nelle sale del locale, infatti, il dj è stato, infatti, “parcheggiato” all’esterno del pub.

La bara scoperchiata con il finto cadavere all’interno ha davvero colto tutti di sorpresa. Poi la serata ha preso il suo corso, nel senso che hanno conquistato il centro dell’attenzione la musica e il buon cibo che è una delle prerogative del posto. Anche se, a dir il vero, non sono mancate le richieste di “selfie” all’animatore “defunto” ed ai suoi trasportatori, puntualmente caricate sui social più frequentati della Rete. Pur non appartenendo alla nostra tradizione, la Festa di Halloween ha conquistato grandi e piccini. Ma attenti a parlare di “tradimento” delle radici. A tavola sono stati consumati prodotti genuini, rigorosamente made in Italy. Perché i sapori della nostra terra sono unici e di fronte a loro non c’è “americanata” che tenga…

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *