Coronavirus, guardie giurate “attrezzate” grazie alla Security Service

alvitiL’ istituto di vigilanza privata Security Service è la prima società di vigilanza privata che in Italia per contrastare, difendere e prevenire gli uomini e le donne in divisa alle sue dipendenze che operano nei principali ospedali Napoletani e Romani dal contagio del Coronavirus 2019-nCoV.
I “vigilantes”, sono stati, infatti, forniti degli ultimi equipaggiamenti e di gel e spray antisettici, al fine di prevenire il contagio. Si tratta, a ben vedere, anche di una strategia mirata di comunicazione e marketing, dal momento che un intervento del genere trasmette alle Asl committenti una immagine di professionalità e di qualità.
In particolare le guardie giurate attraverso un protocollo di regole d’ ingaggio sono state erudite sui comportamenti da tenere nel caso di intervento.
Soddisfazione è stata espressa dalla Associazione nazionale guardie particolari giurate e dal suo leader storico, Giuseppe Alviti, personaggio senza dubbio eclettico che passa dal mondo della sicurezza a quello della cultura e dello spettacolo come si fosse la cosa più naturale del mondo.
L’ex marines ha ribadito che “quando si opera nella giusta maniera la figura della guardia giurata viene proiettata nella dimensione professionale di tutela e qualifica che merita. La Security Service ha dimostrato, per prima in Italia, non solo di rispettare il testo unico sulla sicurezza negli ambienti di lavoro, ma di porre in essere innovazioni tecniche sanitarie per la tutela delle persone che hanno un elevato spessore professionale nella vigilanza. Si tratta di una bella risposta alla categoria dopo le tante “cattedrali nel deserto” che si sponsorizzano in tv o sui giornali”.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *