Guardia di Finanza, il brigadiere capo boscotrecasese Porpora lascia il servizio

gdfDa 42 anni al servizio della Patria, indossando la gloriosa divisa della Guardia di Finanza. Nel giorno del suo sessantesimo compleanno, con qualche ruga in più ma con il coraggio e l’entusiasmo di sempre, il brigadiere capo – qualifica speciale, Sergio Porpora ha salutato colleghi e superiori. Uno dei tanti figli di Boscotrecase che hanno scelto di stare dalla parte della legalità e dello Stato. Ma che non hai dimenticato le sue radici. E si è sempre battuto in difesa degli ultimi e del territorio, specie quando è stato aggredito dagli scempi ambientali decisi, in maniera improvvisa, da una classe dirigente troppo distante.

Una carriera iniziata nel lontano 1979 con il servizio militare nelle Fiamme Gialle. Poi l’arruolamento. Il Corso Allievi Finanzieri a Mondovì, il primo reparto a Genova. Quindi il trasferimento a Roma. Porpora ha fatto parte della scorta del Ministro dell’Economia e delle Finanze. Poi di nuovo il Nord, Milano, quindi Salerno, Napoli e, infine, la Compagnia di Castellammare di Stabia dal 1995 fino ad oggi. Mai un attimo si tregua. E, soprattutto, mai un eccesso. Nella vita professionale, così come in quella privata, Porpora si è sempre mosso nel solco della sobrietà, guidando la famiglia con equilibrio e affetto e incarnando anche per tutto il quartiere (e per il resto del paese) la figura del tutore dell’ordine ligio al dovere, ma mai saccente e presuntuoso.

La disciplina delle gloriose Fiamme Gialle e l’attaccamento al dovere, proprio della famiglia di provenienza, hanno forgiato una personalità autorevole che si è sempre distinta per aver privilegiato il dialogo all’imposizione. Da domani, caro Sergio, ti godrai il giusto riposo. Noi, però, siamo certi, conoscendoti, che, anche nella tua nuova veste di “pensionato”, sarai sempre pronto a fare il tuo dovere di militare, cittadino e padre, nel rispetto di quel motto, “Nec recisa, recedit” (“neanche piegato si spezza”), che rappresenta la tua vita di fedeltà ai Valori sacri della Patria e del dovere.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *