Boscotrecase, in distribuzione il calendario della raccolta differenziata

Un calendario con tutte le istruzioni inerenti la raccolta differenziata. È l’iniziativa partorita dal Comune di Boscotrecase e dalla Tekra, la società che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani, per il periodo natalizio. Il prodotto editoriale è in via di distribuzione a tutte le famiglie di Boscotrecase. Nei giorni scorsi il sindaco Pietro Carotenuto, unitamente al suo vice Francesco Monteleone, titolare della delega all’igiene urbana e all’assessore alla pubblica istruzione, Maria Luisa Russomanno, si sono recati nei locali del Istituto comprensivo “Boscotrecase 1 Prisco” per consegnare le prime copie della pubblicazione al corpo docente, ai collaboratori scolastici e agli alunni. Per la parte restante del paese saranno impegnate le maestranze della impresa. L’amministrazione comunale di Boscotrecase ha investito molto sulla riuscita della raccolta differenziata dei rifiuti. La realizzazione del calendario – che, in realtà, è una guida pratica – rappresenta l’ennesima iniziativa che mira a far innalzare la percentuale di rifiuti riutilizzati e riciclati. “Siamo molto soddisfatti del cammino fin qui compiuto – affermano il primo cittadino e il suo vice Monteleone – è evidente che non possiamo abbassare la guardia e che dobbiamo riporre la massima attenzione al fenomeno del conferimento selvaggio con l’aiuto della polizia locale e degli stessi cittadini, sia come singoli sia come esponenti delle associazioni che già collaborano con noi in questo settore”. Il calendario raccoglie tutte le informazioni utili su come conferire i rifiuti, sulle varie tipologie, sui giorni della raccolta e soprattutto su come contattare la ditta che si occupa del servizio anche per quanto riguarda gli ingombranti. L’obiettivo è quello di superare la soglia del fatidico 65% che permetterebbe al comune di Boscotrecase di entrare a far parte della classifica dei comuni cosiddetti “ricicloni” in base alla graduatorio che, di anno in anno, viene realizzata da Legambiente e pubblicizzata su tutti i principali organi di informazione.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *