Boscotrecase, cambia il volto della raccolta differenziata

Dal 13 novembre prossimo cambia il volto della raccolta differenziata a Boscotrecase. L’obiettivo è quello di produrre un aumento della media percentuale, dando una mano alle zone del paese in cui i cittadini sono più “pigri”. Il tutto attraverso le scuole, le parrocchie e le associazioni operanti sul territorio.
Per questo motivo il sindaco Pietro Carotenuto, in collaborazione con gli assessori Francesco Monteleone e Agnese Federico, ed in sinergia con la consigliera Lina Sorrentino, delegata ai rapporti con il Terzo Settore, ha lanciato una serie di gruppi di lavoro. Il primo si è riunito in mattinata nell’aula consiliare.
Si tratta, infatti, di avviare una grande campagna di sensibilizzazione che vedrà lavorare fianco a fianco vigili urbani, protezione civile e cittadini sensibili al tema del rispetto dell’ambiente.
Diverse le novità introdotte. Il secco residuale si raccoglierà solo il martedì. Il sabato ci sarà una raccolta dedicata per pannolini e pannoloni per le famiglie con bambini da 0 e 3 anni e per i disabili. Quasi tutti i giorni sarà raccolto un solo materiale. Solo il mercoledì gli operatori ecologici boscotrecasesi rimuoveranno due materiali, l’umido e il vetro.
I controlli degli agenti della polizia locale, coordinati dalla comandante Clotilde Liotto – saranno sempre più severi. “L’amministrazione – ha rivelato l’assessore Monteleone – ha previsto l’acquisto di telecamere per la salvaguardia dell’ambiente e del decoro urbano. Multe salate per chi sversa abusivamente o non rispetta il calendario del conferimento”.
Soddisfatto del lavoro svolto il primo cittadino: “Stiamo lavorando a questo progetto da un anno. Siamo sicuri che i nostri concittadini comprenderanno l’importanza di questo intervento e daranno il loro contributo per rendere Boscotrecase sempre più bella e pulita”.

3 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *