Boscotrecase, addio al regista Francesco Cirillo

francesco-cirilloSe n’è andato in punta di piedi, con la discrezione che ha sempre contraddistinto la sua vita, Francesco Cirillo, protagonista della cultura vesuviana, divulgatore e promotore della nobile arte del teatro.

Già funzionario contabile delle Ferrovie dello Stato, con i suoi modi affabili e una naturale simpatia ha condotto sulle tavole del palcoscenico giovanissimi e anziani affascinati dal suo modo di intendere la recitazione e la vita. Allievo del compianto Maestro Ernesto Calindri all’Università Popolare dello spettacolo di Napoli, ha dedicato la sua intera esistenza alla creazione di laboratori in grado di formare intere generazioni di registi ed attori. Non c’è compagnia della zona che non abbia risentito della sua influenza.

Francesco era un Maestro atipico, nel senso che non amava salire in cattedra ma faceva sentire la sua presenza e dispensava consigli a chiunque si affidasse alla sua lunga e comprovata esperienza. L’invidia e la maldicenza non facevano parte della sua indole di persona perbene, galantuomo d’altri tempi.

Fondatore e presidente del Club Le maschere, ha organizzato manifestazioni, eventi e rappresentazioni che hanno lasciato il segno. Legatissimo alla famiglia, conquistava tutti con il sorriso disarmante. Nonostante gli acciacchi e le contrarietà, non si è mai negato a chiunque avesse bisogno del suo aiuto. Francesco Cirillo è stato per tutti un punto di riferimento e una guida autorevole. Autore di commedie e di testi drammatici, mimo, poeta e regista, con le sue opere ha contribuito a sostenere progetti e iniziative a sfondo sociale.

Boscotrecase, in modo particolare il quartiere Oratorio, perde uno dei suoi figli migliori, la cui nobiltà d’animo era pari alla sua umiltà. Oggi pomeriggio nella Chiesa di Sant’Anna alle 16 i concittadini potranno dargli l’estremo saluto. Alla famiglia e agli amici il nostro fraterno abbraccio (foto di Felice Cirillo)

3 commenti:

  1. Caro Prof .Francesco,
    la vita è strana, proprio alcuni giorni fa, riordinando nel cassetto dove conservo alcuni oggetti della memoria, aprii la scatolina con la spilla raffigurante una maschera da teatro che lei ,con tanto affetto, mi regalò.
    Il suo impegno per il teatro è stato ammirevole, la nostra una gran bella collaborazione. Di lei ho il vivo ricordo di una persona disponibile, precisa, instancabile da cui ho appreso tantissimo. Abbiamo portato sul palcoscenico della S.M.S. “Cardinal Prisco” tantissimi alunni, attori in erba ,con lavori in lingua inglese davvero memorabili, di autori importanti come: Oscar Wilde (L’Usignolo e la Rosa, Il Gigante Egoista, Il principe Felice), George Orwell (Animal Farm), Antoine De Saint Exupéry (The Little Prince), W. Shakesperare (Romeo and Juliet)…
    Caro prof. Francesco lei resterà sempre nel mio cuore.
    Alla famiglia le mie sentite condoglianze.

    Scafati, 28/12/2019 Maria Romano

  2. Maria Rosaria Cirillo

    Grazie di cuore da parte di tutta la famiglia!

  3. Maria Rosaria Cirillo

    Voglio ringraziare a nome di tutta la famiglia per le bellissime parole scritte al mio papà che se potesse leggere lì in cielo, sarebbe davvero felice!♥️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *