doria

Angri, al Castello Doria evento su Scienza Innovazione e Sviluppo Sostenibile

doriaCurata dai prof. Salvatore Abate, Stefano Vanacore e l’organizzazione tecnica di Michele Novi, dal  24 gennaio, al Castello Doria di Angri ha preso  il via “Scienza Innovazione e Sviluppo Sostenibile”, evento nato dalla sinergia tra Liceo Classico-Scientifico-Scienze applicate “Don Carlo La Mura” di Angri, le  Associazioni

“Alba Vitae” e “Panacea” il Circolo di Angri di Legambiente, l’Università di Salerno l’Amministrazione comunale di Angri  e l’Amministrazione Provinciale di Salerno, nell’ambito delle attività di valorizzazione del Castello Doria.

La manifestazione si concluderà il 31 gennaio. L’iniziativa, rivolta a cittadini e studenti, rappresenta la prima fase di un progetto impegnativo ma realizzabile, volto a implementare nel Castello Doria tre aree: A) Museale: esposizioni permanenti e tematiche pelative ai beni culturali. B) Laboratoriale: attività sperimentali per le scuole; C) Creativa: coworking, creatività, innovazione, sviluppo sostenibile;

Nel corso delle diverse giornate, saranno previsti tre laboratori: 1) Innovazione; 2) Scienza; 3) Sviluppo Sostenibile.

Il primo esplora le innovazioni nella vita quotidiana prodotte dall’utilizzo delle tecnologie digitali (stampa 3D e realtà virtuale). Il secondo, sviluppato in collaborazione con Città della Scienza, propone un

percorso per la diffusione della cultura tecnico-scientifica nel campo dell’uso razionale dell’energia e delle energie alternative, con la sperimentazione dei principi della fisica alla base dei dispositivi utilizzati nella produzione e nell’utilizzo delle energie rinnovabili.

Gli apparati in mostra e il loro utilizzo saranno illustrati dagli studenti del Liceo “Don Carlo La Mura”di Angri.

Il terzo, basato sul format “Happy green hour” e coordinato dal Prof. Giovanni De Feo dell’Università di Salerno, permette, in un contesto informale, di discutere con i giovani sulle opportunità di lavoro offerte dalla green economy.

Durante la serata saranno presentati i risultati del Progetto “Green Generation” e si dibatterà della green economy come strumento per favorire l’occupazione giovanile. La presenza degli imprenditori sarà un’occasione per scambiare informazioni e valutare possibili opportunità per avviare una startup nel settore “green”.

La manifestazione si concluderà con due incontri con il   professor Francesco Sabatini, presidente onorario dell’Accademia della Crusca. Alle ore 10,00 del  31 gennaio incontro con gli studenti  del Liceo “Don Carlo La Mura”; alle ore 16:00 una conferenza aperta a tutti  presso il salone degli affreschi di Castello Doria.

L’evento ha un’evidente rilevanza culturale, parteciperanno tutte  le scuole del Territorio, si prevede la partecipazione di circa 3000 studenti di ogni ordine e grado dalle IV della scuola primaria alle ultime classi degli istituti superiori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *